Armando Boccieri - Gobba Nasale
BOTOX
BOTOX

La tossina botulinica agisce bloccando il rilascio di acetilcolina a livello delle giunzioni tra nervi e muscoli (placche neuromuscolari). L’acetilcolina è la sostanza che viene rilasciata dal nervo motore per trasmettere al muscolo l’impulso per la contrazione così l’effetto che ne deriva è l’indebolimento della contrazione del muscolo nel quale la tossina botulinica viene iniettata.
Il trattamento è indicato per il trattamento delle rughe da espressione (dinamiche) che si formano in seguito alla ripetuta e tonica contrazione dei muscoli della fronte e dei corrugatori del sopracciglio. Indebolendo i muscoli, le pieghe della pelle sovrastante non si formano più e le rughe si attenuano fino a scomparire, pertanto l’effetto dell’infiltrazione di Botox è particolarmente efficace nelle rughe glabellari (tra le sopracciglia e alla radice del naso), nelle zampe di gallina (ai lati delle palpebre) e nelle rughe orizzontali della fronte.
La proteina viene diluita ed iniettata in modo semplice e rapido all’interno dei muscoli responsabili delle rughe mediante poche microiniezioni con una siringa dotata di un ago sottilissimo ed indolore.
L’effetto della tossina botulinica non è immediato ma bisogna attendere 3-7 giorni per vedere il risultato che è temporaneo e dura da 3 a 6 mesi. Con il ripetersi delle iniezioni però l’effetto è più duraturo. Il trattamento con Botox non è pericoloso, è reversibile e non crea fastidi ma nel periodo immediatamente dopo l’iniezione è fondamentale non massaggiare la zona, non fare sport ed evitare il trucco per evitare la migrazione della sostanza in altre zone dove potrebbe dare effetti collaterali.

 

 

 

 
Casi da 1 a 1 su un totale di 1