Dr. Armando Boccieri

La mia storia di Chirurgo specializzato nella rinoplastica inizia nell’Ospedale Pubblico, prima nell’ambito della Otorinolaringoiatria e della Chirurgia Plastica e successivamente della Chirurgia Maxillo-Facciale dell’Ospedale S. Camillo di Roma, dove sono stato Responsabile della Chirurgia Nasale.

Se ripenso a quando è nato in me l’interesse per la rinoplastica, devo fare un salto indietro a molti anni fa. Ben presto questo interesse si è trasformato in una vera e propria passione che non mi ha più abbandonato. Ho avuto la fortuna di avere alcuni maestri straordinari, sia in Italia che all’estero, e di poterli seguire imparando i loro preziosi segreti sulla rinoplastica. Tra questi grandi della chirurgia nasale il ricordo va soprattutto al Prof. Lionello Ponti, mio primario per tanti anni al S. Camillo ed al Prof. Russell Kridel, con il quale ho collaborato ad Houston. Il Prof. Kridel mi ha anche dato la possibilità di apprendere alcune speciali tecniche chirurgiche che poi ho eseguito e divulgato a Roma e in tutta Italia.

Prof. Lionello Ponti

Prof. Lionello Ponti

Prof. Kridel

Prof. Kridel

Se ripenso a quando è nato in me l’interesse per la rinoplastica, devo fare un salto indietro a molti anni fa. Ben presto questo interesse si è trasformato in una vera e propria passione che non mi ha più abbandonato. Ho avuto la fortuna di avere alcuni maestri straordinari, sia in Italia che all’estero, e di poterli seguire imparando i loro preziosi segreti sulla rinoplastica. Tra questi grandi della rinoplastica il ricordo va soprattutto al Prof. Lionello Ponti, mio primario per tanti anni al S. Camillo ed al Prof. Russell Kridel, con il quale ho collaborato ad Houston. Il Prof. Kridel mi ha anche dato la possibilità di apprendere alcune speciali tecniche chirurgiche che poi ho eseguito e divulgato a Roma e in tutta Italia.

Perché scegliere il Dr. Boccieri

Quando opero una rinoplastica ho la sensazione di poter esprimere non solo la mia esperienza professionale ma anche la mia personalità artistica. Forse nasce proprio da questo la mia passione per la rinoplastica: è per me un intervento creativo e quindi da alcuni anni opero solo rinoplastiche spesso abbinate a chirurgia funzionale del naso.

Credo fortemente che ogni naso sia un caso a sé, così come ogni persona è differente da tutte le altre. Ecco perché mi sforzo sempre di stabilire un rapporto empatico con chi si rivolge a me per una rinoplastica primaria o secondaria. Il dialogo per me è fondamentale perché il cambiamento estetico di una rinoplastica non va deciso autonomamente dal chirurgo sulla base del suo gusto personale, ma va concordato con il paziente dopo un’attenta valutazione comune di quanto è tecnicamente realizzabile e consigliabile.

Credo fortemente che ogni naso sia un caso a sé, così come ogni persona è differente da tutte le altre.

La mia esperienza mi permette di affrontare ogni tipo di rinoplastica, ma nel dialogo con il paziente è importante far capire che ci sono casi più o meno difficili e che una rinoplastica secondaria è molto più difficile di una rinoplastica primaria. Nel caso della rinoplastica secondaria, infatti, ovvero quando intervengo per correggere il risultato ottenuto con una rinoplastica primaria, i tessuti sono già stati toccati e alterati e non consentono la stessa malleabilità dei tessuti integri. Quindi, il risultato finale di una rinoplastica secondaria, pur ottenendo un sostanziale miglioramento, non è mai completamente prevedibile e il paziente deve tenere bene a mente che non è possibile garantire perfezionismi.

DR. ARMANDO BOCCIERI

RINOPLASTICA PER PASSIONE

it_ITItalian
en_GBEnglish it_ITItalian